One month.

embra che sia qui da molto più’ di un mese,i miei amici italiani fanno già’ il conto alla rovescia per il mio ritorno ma mi rendo conto che sono appena all’inizio di questa avventura,e ce ne Vorra’ di tempo per tornare in Italia,ci sono stati momenti in cui sarei voluta tornare indietro e non perché’ qui mi trovi male,anzi,ma perché’ mi rendo conto che sarà’ difficile stare così’ tanto tempo lontana da amici e famiglia,quelli veri. Ovviamente anche qui ho una famiglia e non posso per nulla lamentarmi,sono delle persone splendide,credo non avrei potuto desiderare famiglia migliore,ma non e’ quella vera,anche gli amici ci sono,o meglio,i conoscenti,le persone che si fermano a parlare nei corridoi o mi salutano,non posso considerare nessuno amico,non per ora,ovviamente spero’ che alla fine di questi dieci mesi mi ritroverò’ con tantissimi amici americani! Forse questa delle amicizie e’ una delle cose che mi piace meno,nonostante stia mettendo da parte tutta la mia timidezza e conosca abbastanza persone a scuola,non mi piace tanto il concetto di amicizia che c’e’ qui,forse perché e’ troppo diverso da quello italiano,forse perché’ non c’e’ nessuno che mi fa stare bene come i miei amici in Italia,non so spiegarlo eppure e’ così’,qui si hanno più’ conoscenti che amici stretti con cui confidarsi ecc e noto cio’ anche con la mia host sister,ha si tante amiche ma non ha un gruppo fisso,sta un po’ con chi le capita e qui funziona alla stragrande così! Anyway spero di poter trovare qualche vero amico con cui poter uscire e fare cose più’ all'”italiana”. Ieri si e’ anche conclusa la seconda settimana di scuola,in realtà’ da quando ho iniziato ho fatto solamente 6 giorni di lezione tra weekend,Labour Day e un’altro giorno di festa ieri per il capodanno ebraico,che la scuola ci ha concesso poiché’ ci sono alcuni ragazzi ebrei a scuola. Anche qui va tutto abbastanza bene.le lezioni le capisco quasi tutte tranne fisica (eterno odio),pranzo con gente random,dalla squadra di cc,alle amiche di mia sorella,a gente che mi invita a pranzare con loro,e va bene così’ poiché’ a quanto pare così’ funziona! La scuola mi piace abbastanza tranne per il fatto che inizia alle 7.40 e poiché’ il mio amatissimo bus giallo passa alle 6.45 devo svegliarmi alle 6,benissimo direi! Spero che la situazione a scuola migliori,che inizi a capire TUTTE le lezioni compresa fisica e che riesca a trovare qualche vero amico anche se forse e’ troppo presto! Spero che nel prossimo post di mesiversario potrò’ dire di aver raggiunto qualcuno dei miei obiettivi,almeno si spera! Se dovessi dare un voto al mese direi 7.5 poiché; tra alti e bassi e’ stato veramente un mese ricco di emozioni sia negative che positive,ma comunque non posso lamentarmi! Un saluto,spero di riuscire ad aggiornare presto! 

Elisa

Annunci

First days of school!

Hi guys,sono qui oramai da 3 settimane e non so,forse mi sembra di piu’,fa strano pensare che appena 22 giorni fa mettevo piede in questa casa,mi sembra di stare qui da molto piu’ tempo! Anyway,mercoledi’ e’ incominciata la scuola e le mie giornate  sono passate dall’essere spesso vuote e noiose a giornate pienissime! Le lezioni iniziano alle 7.40 ( maledetti americani) cio’ significa che alle 7 dovrei partire da casa,se non fosse che il bus passa alle 6.40 ma per fortuna questa settimana la host mum ha accompagnato me e mia sorella ospitante con la macchina. Le lezioni terminano alle 2.15 e alle 3.15 iniziano gli allenamenti di cross country (unico sport che potevo prendere,quindi ahime mi tocca correre circa 4 km al giorno tranne la domenica e il lunedi’). Finalmente dopo 2000 cambiamenti ho ufficializzato la mia schedule:

– English

– US History 

– Math

-Biology

-Physics

– DR (ora di cazzeggio in pratica)

-Health ( materia pallosissima che non si sa per quale assurdo motivo deva prendere la gente che si trasferisce nella scuola)

Diciamo che apparte health mi piacciono tutte le materie,o meglio mi devono piacere cosi’ almeno mi anticipo un po’ di studio estivo per gli esami reintegrativi….

La scuola e’ gigante,forse non per gli standard americani,ma per me lo e’! Ci sono circa 200 classi e ogni ora dobbiamo muoverci da una classe all’altra e abbiamo solo 3 minuti di tempo,il che e’ quasi una sfida quando devi spostarti nelle aule di scienze che sono in un edificio adiacente. Anche la mensa e’ enorme,ci sono tutti i tavoli al centro e poi ai lati  banchi con tutto il cibo,che ovviamente e’ pessimo! Una cosa stranissima che ho notato e’ il fatto che in questa scuola non si usano gli armadietti nonostante ce ne siano una miriade,non ho ben capito il motivo,ma so solo che la mattina lasciamo tutte le borse per lo sport in un patio dietro la scuola ed e’ una cosa molto weird direi,e poi era il mio sogno usare l’armadietto ma mi sentirei una disadattata usando l’armadietto mentre gli altri 700 studenti lasciano sciallamente la loro roba a terra,me ne faro’ una ragione! I ragazzi sono tutti abbastanza simpatici,ho gia’ conosciuto parecchie persone soprattutto tra il team di cross country( secondo motivo per cui ho deciso di praticare questo sport) e poi nelle varie classi! Gli americani nel sentire che vieni dall’italia si alternano tra un: it’s very cool oppure wow,it’s awesome! Ho praticamente sentito queste risposte da tutte le persone a cui ho detto che sono Italiana! Ovviamente con tanto di : tell me something in italian! Non so perche’ ma sono abbastanza fissati con l’italia nella mia scuola,ma credo sia una cosa che riguarda tutti gli States! La cosa che mi stupisce molto e’ il fatto che amino l’Italia ma non sappiano nulla di essa,infatti un ragazzo al mio “I’m from Italy” mi risponde : “so do you speak fluently italian?” e tipo al mio si mi guarda stupefatto,non immagino quale lingua credano si parli in Italia! 
Un’altra ragazza dopo aver detto che l’Italia e’ cool mi fa che pensava che Pompei e’ nel nord Italia tra Roma e Firenze,ed era quasi sicura che io abitando li vicino fossi del Nord,bene direi hahah!
In generale ho notato tante cose diversissime dall’Italia,a partire dall’abbigliamento,ampio sfoggio di shorts,gonne e vestitini per le ragazze e soprattutto il 90% delle persone indossa infradito nonostante fuori ci siano circa 20C. Un’altra cosa stranissima e’ che i ragazzi si salutano dicendo “Hi,how are u doing” oppure “What’s up” senza prevedere una risposta,infatti ieri mi salutavano cosi’ e andavano via,dopo essere rimasta sconvolta mi sono resa conto che e’ una cosa normalissima! 
Pooi,i professori sono simpaticissimi,si vede che amano il loro lavoro e lo fanno con piacere,infatti nessuna lezione e’ noiosa e c’e’ un buon rapporto tra alunni e professori che sono molto piu’ amichevoli di quelli italiani. A proposito di professori,quello di US History e’ un grande davvero,e’ di una simpatia unica,ha tantissimo senso dell’umorismo e se ne esce con battute assurde durante la lezione. La sua aula e’ completamente tappezzata di poster di vecchi presidenti e su un lato ha la sagoma in formato naturale di Obama,e ogni tanto inizia a parlargli o a fissarla ahahah,quell’ora e’ piacevolissima e anche gli altri ragazzi sembrano simpatici!

Vabbe’ credo io mi stia dilungando troppo,credo di aver scritto le cose principali,spero di trovare presto tempo per scrivere,per fortuna ho domani,domenica e lunedì ( labor day) off cosi’ da poter rilassarmi un poco,aggiornero’ appena ci saranno novita’!

Kisses,Elisa!

Daily routine

Eravamo rimasti a sabato,non ho più aggiornato ma non è successo nulla di particolarmente interessante in questi giorni. Domenica siamo stati a Boston per fare un po’ di shopping e cercare una soluzione per il mio cellulare,poiché con internet le tariffe partivano da 50$ abbiamo deciso che mi inseriscono nel loro piano familiare così pago solo 30$ e mi danno anche un iPhone poiché il mio non era compatibile :/ anyway…fino a mercoledì non ho fatto niente in particolare,giovedì mattina sono andata a scuola per scegliere le materie ed ho anche conosciuto l’altro exchange che è a scuola mia (from West Bank). Ovviamente non poteva andare tutto liscio e devo dire che ho già preso in antipatia la consuelor che 1. Mi ha voluto dare Inglese 10 e non 11 che è il corso del mio grade e 2.voleva per forza farmi prendere latino( ma cavolo se ti dico che i vostri programmi li ho studiati al biennio non insistere) poi ho chiesto di fare AP chimica e fisica poiché mi servono per la scuola italiana ed essendo in uno scientifico non voglio rimanere indietro con i programmi! Ovviamente non era d’accordo quindi domani devo parlare con i professori per vedere cosa dicono,inutile dire quindi che dopodomani mi inizia la scuola e io sono ancora senza schedule,bella consuelor davvero,invece di aiutarmi mi ha messa in difficoltà. Giovedì pomeriggio ho iniziato gli allenamenti di cross country che per quanto non mi piaccia è l’unico sport a scuola per il quale non c’è solo il team varsity e quindi l’unico che posso fare senza aver mai corso in vita mia,ma comunque è un ottimo modo per tenersi in forma e fare amicizie e poi lo fa anche la mia host sister quindi mi ha già presentato diverse ragazze! Gli allenamenti sono molto difficili e sono tutti i giorni tranne la domenica e il lunedì,spero di migliorare e farmi iniziare a piacere questo sport poiché mi dura per tutta la stagione invernale! Venerdi sera sono andata a cinema con la mia hsister a vedere “The Millers” credevo di non capirci nulla invece ho capito tutto e devo dire che è stato divertentissimo,andate a vederlo appena esce in Italia! Ovviamente il cinema era enorme(circa 20 sale ), il “bar” prendeva una buona parte di tutto il cinema e ovviamente vendeva tutti snack enormi!! Comunque è stata una bella serata,molto americana! Sabato ho avuto l’allenamento di cc la mattina,il pomeriggio siamo andate a fare shopping prima in una città qua vicino in vari negozi e poi alla mall ma purtroppo i negozi chiudevano alle 9 e per cenare ci sono rimasti solo 20 minuti di shopping,ovviamente sono andata da Abercrombie e ho comprato un po’ di cose! Dovrei tornarci in questi giorni poiché mi servono ancora dei vestiti! Ieri(domenica) siamo stati a Boston a visitare il quartiere di Northern End ovvero la parte italiana di Boston che corrisponderebbe alla Little Italy di NY insomma! C’era una festa religiosa ma devo dire che era un po’ diversa dalle vere italiane,in ogni caso è stato bello stare in atmosfera italiana e sentire qualche voce italiana dal vivo!
Per quanto riguarda la parte psicologica devo dire che sto bene,certo mi manca la mia famiglia/amici ma sto bene anche qui,credo di essermi finalmente abituata a questa vita americana che oramai fa parte della mia daily routine! Per oggi è tutto,ci sentiamo con il prossimo aggiornamento sul primo giorno di scuola! Byee,Elisa!

New York City

Sono contenta che Emanuele sia contento per me ( no vabbe’ non si puo’ fare sta storia,pero’ abbiamo bisogno di ricordi di tutto). 
Cooomunque,ci siamo lasciati a qualche giorno fa,non ho fatto niente di particolarmente interessante fino a ieri se non andare in giro con la family per fare shopping e altri servizi! Come potete capire dal titolo del post pero’,sono stata a New York City,ebbene si,finalmente ho visitato la citta’ che sognavo di vedere sin da piccola,non so descrivere quanto fossi emozionata ieri,perche’ davvero,credo di aver avverato uno dei tanti sogni della mia vita! Che dire,siamo arrivati li verso le 12 poiche’ ci vogliono 3 ore di macchina da qui,in realta’ avevamo programmato di restare per il weekend ma la h-mum aveva del lavoro da terminare oggi quindi mi sono dovuta accontentare di qualche ora,non sono riuscita a visitare tutta la citta’ causa poco tempo ma mi hanno promesso che ci riandremo sicuramente! Il nostro tour e’ iniziato dalla Columbia University,poiche’ la mia host sister e’ alla ricerca di un college ( questo implica che debba visitare qualsiasi college nei dintorni T.T) per fortuna non abbiamo perso troppo tempo li e ci siamo spostati verso il New York Ballet e l’opera che devo ammettere sono molto belli ma comunque non era cio’ che desideravo vedere! Finalmente dopo il ballet abbiamo preso la metro ( che non ha niente a che vedere con le stupide metropolitane italiane) e ci siamo spostate verso Manhattan! Prima tappa,Times Square,appena ho messo piede in strada,non potevo credere ai miei occhi,Times Square proprio davanti ai miei occhi,quel posto che avevo ammirato piu’ e piu’ volte in foto e che desideravo vedere con tutta me stessa! Che dire,e’ qualcosa di stupendo,tutta quella gente,tutti quei cartelloni pubblicitari,i teatri piu’ importanti nelle strade laterali,rendono tutto magnificamente stupendo! Sono stata rapita dalla bellezza di quel posto tanto da non credere di trovarmici realmente! Dopo Times Square piccolo giro a Central Park che devo ammettere e’ bello ma non quanto mi aspettavo! Dopo C.park siamo dovuti tornare a casa poiche’ si era fatto tardi,nel prossimo giro a New York ci sara’ sicuramente una visita alla statua della liberta’ e all’Empire State Building! Non vi dico la tristezza dal passare da NY alla mia piccola ma bella cittadina ahah! Vabbe’ credo sia tutto,aggiornero’ nei prossimi giorni sicuramente! 

P.s. tra 10 giorni inizia la scuola,so excited! 

Love u all,Elisa!

MENOQUATTRO

Sono  felicissimo che Elisa abbia trovato qualcosa da fare, anche perché l’ultima volta che abbiamo fatto skype era annoiata e s lamentava del fatto che non capiva un cazzo (Elì almeno a te è inglese..)! COMUNQUE SIA IO HO INIZIATO A FARE LA VALIGIA. Impresa impossibile uagliù..20 kg sono pochissimi considerando che le mie felpe pesano 1 kg all’una ahahhaha. Comunque la prima volta che ho pesato la valigia da stiva pesava 25 kg, adesso dopo aver sfoltito un po’ di roba pesa 21.Penso di lasciarla così, altrimenti dovrei togliere le mutande D: E’ un’inferno ma intanto i giorni passano, saluto sempre più gente e mi accorgo a chi mancherò di più. Gli addii sono sempre brutti, ma è una cosa dovuta!
Ci sentiamo presto, szia Emanuele ❤

Time is flying!

Mentre Emanuele e’ancora alle prese con la valigia e tutte le varie seccature relative alla partenza,io sono qui da 8 giorni,quasi nove direi,in un certo senso sembra che i giorni stiano volando anche se comunque la prospettiva di ancora 10 mesi avanti sembra spropositata,ogni volta che ci penso mi sembra tantissimo ma d’altro canto sono solo all’inizio di questa avventura e devo vivere ancora tanti giorni di vita americana! Devo ammettere che questa settimana non e’ stata semplicissima,spesso la mancanza di casa e degli amici si e’ fatta sentire,soprattutto quando non avevo niente da fare qui! Anyway eravamo rimasti a lunedi’ mattina,alla fine siamo stati a Boston tutto il pomeriggio e li abbiamo cenato in un ristorante italiano che era qualcosa di meraviglioso,ho mangiato una pizza quasi alla pari di quella della mia bella Napoli <3! Martedi’ non abbiamo fatto nulla in particolare,il pomeriggio siamo andati a fare la spesa poiché ho preparato io una cenetta all’italiana,carbonara e parmigiana di melanzane,il risultato e’ stato ottimo,mi hanno detto che potrei aprirmi un ristorante ahah,proud of myself! Mercoledi’ (ieri) siamo andate a fare colazione da starbucks,poi tornati a casa e il pomeriggio la host mum e’ partita per Houston per un impegno di lavoro,ho trascorso la giornata con le mie host sister,la sera siamo state in una citta’ nei dintorni e siamo andate a cena in un ristorante Thai,devo dire che era davvero buono,non l’avrei mai detto,qui per la prima volta mi sono sentita’  piu’ a mio agio,sono riuscita a tenere una conversazione con le mie sorelle capendo (quasi) tutto,quindi devo ammettere di aver passato davvero una bella giornata. Stamattina ho dovuto salutare anche la mia altra host sister che e’ andata a New York per un weekend con le amiche e poiche’ ha solo 16 anni non sono potuta andare con lei T.T,comunque dovrei andarci con la mia host mum domani o sabato a riprenderla quindi avro’ comunque la possibilita’ di visitarla! Oggi sono stata quindi solo con la mia altra host sister,siamo state tutto il pomeriggio a Boston per un po’ di shopping e ora siamo ritornate a casa! Devo ammettere che sto avendo una vita abbastanza movimentata,mi stanno facendo visitare tantissimi posti e sono davvero grata a loro per questo,mi fanno sentire davvero parte della famiglia! Per oggi e’ tutto,spero di aggiornare al piu’ presto e con buone news! Byeee

IT’S FINAL COUNTDOWN!

Mentre Elisa si diverte negli States, a me tocca sopportare ancora un po’ Torre Annunziata. Già, ancora per poco perché tra 10 giorni sarò anche io su un aereo diretto verso la mia nuova vita da exchange 😀
Pian piano mi rendo conto che è tutto reale, soprattutto stamattina mi è preso un colpo quando ho realizzato che mancano 10 giorni…Ho sempre contato i giorni che mancavano alla partenza ma fino a quando ero a -60 o -20 sembrava quasi irreale, come se la mia avventura fosse ancora ai limiti del verosimile. Adesso è tutto più chiaro, inizio a prendere coscienza di ciò che mi aspetta, saluto gli amici con più affetto perché potrebbe essere l’ultima volta che li vedo e soprattutto faccio la lista delle cose da fare, che per ora sono molte! Beh, spero che questi 10 giorni passino presto, non vedo l’ora di vivere una nuova esperienza!!
Szia, Emanuele.

First days here!

Hello guys e buona domenica a tutti! Finalmente ho trovato un po’ di tempo/voglia di aggiornare il blog,non che sia successo qualcosa di particolarmente emozionante da quando ho scritto l’ultimo post ma comunque mi piacerebbe avere un ricordo di tutto ciò che ho fatto qui! Ci siamo lasciati al primo giorno in famiglia! Questo è il terzo giorno che sono qui e non mi posso lamentare anche se comunque non avendo tantissime cose da fare ogni tanto ho un po’ di nostalgia,ma parlando con gli altri exchange mi rendo conto che sta succedendo a tutti quindi non c’è da preoccuparsi! La famiglia è stupenda,si preoccupano molto di me e non mi fanno mancare nulla. La casa è super pulita e in ordine e ció mi fa tantissimo piacere poiche leggendo cio che scrivono gli altri exchange pare non sia una cosa nella norma qui negli States L’unica cosa che mi farebbe piacere sarebbe stringere un po’ di più i rapporti con la mia h sister,abbiamo più o meno la stessa età quindi penso sarebbe magnifico entrare in perfetta sintonia con lei,tuttavia passa le sue giornate a studiare per dei test per prendere una borsa di studio per il college quindi è spesso impegnata in corsi e cose varie,non voglio disturbarla quindi in casa non ci parlo più di tanto e devo ammettere che la cosa mi dispiace abbastanza! Se avete dei consigli su cosa fare,sono ben accetti! Per il resto va tutto bene,l’altro ieri siamo andati a fare shopping e finally I got my Mac quindi ora non sono più obbligata ad usare l’iPhone ogni volta ahah! Ieri è stata una giornata abbastanza movimentata,siamo andati in New Hampshire a scalare una montagna,3 ore infinite di scalata ma devo ammettere che data la vista che c’era dall’alto ne è valsa la pena,in serata siamo andati a casa di parenti che abitano in quella zona e siamo rimasti a cena li,ho conosciuto i cugini che erano molto simpatici ma non credo che li vedrò molto spesso poiché vivono abbastanza lontano! Comunque è stata una bella giornata seppur faticosa! Oggi dovremmo andare a fare varie compere e ad accompagnare la mia h sis somewhere ma non ho ben capito dove Ahaha,per l’appunto con la lingua ho ancora qualche problema e non sempre capisco perfettamente ciò che mi dicono,spero che tra qualche giorno migliorerà la situazione! Adesso vi lascio,spero di aggiornare presto con grandi novità!
Xoxo,Elisa!

And now…USA!

Come potete capire dal titolo sono finalmente arrivata negli States,e ieri sera(qui sono le 8 del mattino ora) qui a casa! Il viaggio è stato abbastanza lungo ed estenuante! Dopo la giornata di orientation a Roma con tutti i ragazzi di AFS al normalissimo orario delle 4 del mattino siamo andati all’aeroporto di Roma dove alle 6 abbiamo preso l’aereo per Monaco e da li per New York,non tenendo conto delle 9 ore di volo su quello strettissimo aereo si può dire che il viaggio è andato benone! Atterrati a new york abbiamo cenato li e poi ogni gruppo si é spostato verso il luogo dell’orientation! Noi di Boston eravamo 5 italiani,abbiamo trascorso una notte in un college li,abbiamo fatto altre orientation dopodiché siamo andati in famiglia! L’incontro con loro è stato abbastanza naturale,senza troppo imbarazzo e mi hanno messa subito a mio agio! Per ora però ho conosciuto solo la host mother e la host sister poiché gli altri fratelli/padre lavorano fuori! Per ora va tutto bene,sono felice di essere qui con loro,il posto è stupendo e le persone sembrano tutte molto carine! In questo momento vi scrivo dal mio letto aspettando che gli altri si svegliano per andare a visitare Boston! In questi giorni dovrei andare anche a scuola per la registrazione! Spero di avere novità presto! Kisses,Elisa!

Buon Viaggio Elì!

Ragazzi tra poche ore l’altra admin della pagina, Elisa, sarà in volo per New York e da lì raggiungerà Dover, la sua host town (mini-mini town ahahaha). Voglio fare un in bocca al lupo a lei che è stata la compagna di una delle esperienza migliori della mia vita, dall’iscrizione alle selezioni fino al giorno in cui abbiamo saputo di partire. Ci siamo sempre compresi, consolati e sfottuti da buoni amici quali siamo e spero davvero che questo sia un anno indimenticabile per lei! Elì non pensare alla dieta, abboffati di fast food e diventa la miglior cheerleader del mondo! 
A presto, Emanuele :3